5 errori del Food Truck Festival che potresti fare (e come evitarli!)

Sapevi che l’Outside Lands Music and Arts Festival ha incassato 29,6 milioni di dollari nel 2019?

Non c’è dubbio che ci sono molti soldi da guadagnare come Food Truck per i festival. Tuttavia, ci sono così tanti errori che possono intaccare i tuoi profitti.

Ecco 5 errori comuni del festival dei camion di cibo e come evitarli.

1. Non conoscere la concorrenza

Uno degli errori più comuni che le persone commettono quando partecipano a un evento Food Truck in un festival è dimenticare di chiedere informazioni sulla competizione.

È importante conoscere il numero di partecipanti, ma devi anche scoprire quanti altri fornitori ci saranno. Dovrai soprattutto sapere se c’è già un altro venditore che vende la stessa cucina.

A seconda delle dimensioni del festival, potrebbe non valere la pena partecipare se la concorrenza è agguerrita.

Per lo meno, assicurati di chiedere all’organizzatore dell’evento di posizionare il tuo stand lontano da eventuali concorrenti diretti.

2. Avere un menu espansivo

Un altro errore è cercare di attirare più clienti offrendo un’ampia varietà di opzioni di menu.

Più opzioni ci sono nel tuo menu, più tempo ci vorrà per spostare i clienti nella coda. Quando le scelte sono abbondanti e le file sono lunghe, molti clienti sceglieranno semplicemente un’altra posizione.

Prendi in considerazione la possibilità di rimuovere dal tuo menu gli elementi che richiedono più tempo per essere realizzati. I food truck del festival devono mantenere un’elevata velocità di servizio.

Non c’è motivo per non avere un menu festivo facile per te e per i tuoi clienti. Inoltre, ridurre il numero delle tue offerte significa che puoi acquistare ingredienti all’ingrosso per meno soldi.

3. Prezzi errati

Un errore da principiante che molti camion di cibo fanno ai festival è con i prezzi dei menu. Ricorda, i buongustai vengono a provare quante più opzioni possibili.

Avere alcune opzioni di menu a basso costo attirerà nuovi clienti al tuo stand. Ricorda, molte persone avranno contanti con loro. Tienilo a mente quando dai un prezzo agli articoli e mantienilo semplice.

Gli articoli per $ 2, $ 5 e $ 10 rendono il pagamento per loro e il cambio un gioco da ragazzi.

4. Non comprare abbastanza

Compri il doppio degli ingredienti di cui pensi di aver bisogno. Tuttavia, sei ancora a corto. Quindi devi correre al negozio per acquistare ingredienti a un prezzo più alto.

Non solo è una cattiva gestione del denaro, ma è anche stressante e allontana i clienti.

Assicurati di venire al festival armato di più ingredienti di quelli che pensi di poter usare. Finché il tuo camion ha un sacco di spazio di stoccaggio asciutto e refrigerato, va bene avere gli avanzi.

Avere extra dopo una giornata intensa è meglio dell’alternativa.

5. Ignora i social network

Se non pubblichi sui social media prima e durante il festival del cibo, stai perdendo una grande opportunità per far conoscere il tuo nome ai buongustai del festival.

Inoltre, tutti gli altri fornitori promuoveranno sui social media, quindi dovresti farlo anche tu.

Assicurati di utilizzare l’hashtag del festival nelle settimane che precedono il festival. Assicurati di interagire con le persone entusiaste del prossimo evento.

Pubblica le foto del menu del tuo festival con circa un giorno di anticipo. Ciò consente ai buongustai di pianificare cosa mangeranno il giorno del festival.

Inoltre, assicurati di far conoscere alla gente la tua posizione durante il festival.

Avere un camion di cibo di successo per il festival

Ecco qua! 5 dei peggiori errori che le persone commettono ai food truck dei festival e come evitarli.

Cerchi un nuovo Food Truck? Contattaci oggi per discutere le tue esigenze.

Interessato ad entrare nel settore dei food truck? Richiedi un preventivo da noi oggi per iniziare!

Rimani aggiornato su tutto ciò che Gastronetas ha da offrire! Assicurati di metterci mi piace su Facebook e seguici su Twitter e Instagram.

Per ulteriori suggerimenti e ispirazione per il food truck, dai un’occhiata al resto del nostro blog qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *