▷ 5 consigli per il branding di food truck

Quando inizi con una nuova attività di food truck, potresti trovarti sopraffatto dal numero di cappelli che devi indossare oltre al cappello da chef di base.

Dall’approvvigionamento di forniture e rapporti con i clienti al marketing della tua attività e alla decisione di visitare siti come Gastronetas per massimizzare la tua base di clienti, è facile rimanere bloccati.

Fai un passo indietro e respira.

Il marchio è qualcosa che potresti essere tentato di saltare, ma non sarebbe saggio. In un mercato sempre più affollato, devi differenziare il più possibile il tuo food truck dalla concorrenza.

Prima di darti una rapida panoramica di cinque consigli utili per il branding, tutto inizia con una dichiarazione d’intenti.

Che cos’è una dichiarazione d’intenti e perché ne hai bisogno?

Non preoccuparti. Non stiamo parlando di gergo di marketing. E ‘proprio l’opposto.

Una dichiarazione di intenti dovrebbe essere una dichiarazione chiara e concisa che mostri di cosa ti occupi e come raggiungerai il tuo obiettivo.

Dopo aver definito la tua dichiarazione d’intenti, puoi pensare in modo più chiaro alla strategia complessiva del tuo marchio. Oltre a farti iniziare, una dichiarazione d’intenti funge anche da punto di riferimento utile e continuo in modo che tu possa assicurarti di rimanere fedele ai tuoi valori e obiettivi.

Non aggiornarti su questo per settimane, ma pensaci un po’. Metti in atto una semplice dichiarazione di intenti.

5 consigli di branding per il tuo nuovo food truck

Ora andremo direttamente alla carne e alle ossa. Vedremo come puoi ottenere il tuo marchio giusto in queste cinque aree:

1. Definisci e articola chiaramente il tuo marchio
2. Crea un messaggio di marca e mantienilo semplice
3. Sii coerente e personale con la voce del tuo marchio
4. Il tuo food truck è il tuo principale strumento di branding
5. Vai alla grande o vai a casa

1) Definisci e articola chiaramente il tuo marchio

Non pensarci troppo qui. Non hai bisogno di evocare un marchio dal nulla.

Pensa a queste tre aree:

– Il tuo menù
– I tuoi valori
– La tua personalità

Non hai bisogno di reinventare la ruota qui, ma devi distinguerti dalla concorrenza. Se pensi ai migliori marchi, pochi di loro sono stravaganti nel concetto. Dal lussuoso Hermes che offre abbigliamento semplice ma lussuoso a prezzi sorprendenti al mercato globale di eBay, il marchio è forte, ma l’offerta principale è diretta.

Prenditi del tempo per pensare a ciò che definisce te e il tuo food truck.

2) Crea un messaggio di marca e mantienilo semplice

L’approccio semplice con cui abbiamo iniziato deve rimanere in linea con il messaggio del tuo marchio.

Pensa al leggendario slogan di Nike “Just Do It” o all’obiettivo dell’azienda di smart home WYZE di “rendere la grande tecnologia accessibile a tutti”. I migliori messaggi di branding inchiodano saldamente i colori dell’azienda al palo. Non c’è ambiguità e il tuo camion di cibo dovrebbe seguire questi stessi principi.

Potrebbe essere peggio che avere sempre a mente il motto KISS della Marina: “Keep it simple, stupid”. Questo saggio consiglio è stato coniato negli anni ’60, ma è più rilevante che mai nel mercato odierno. La semplicità vende. Semplifica te stesso e la tua strategia di branding sarà più facile da implementare.

3) Sii coerente e personale con la voce del tuo marchio

Indipendentemente dai canali di marketing che utilizzi, mantieni coerente la voce del tuo marchio.

Non ha senso essere giocosi su Twitter, seri su Facebook e neutrali su Instagram.

Mantieni il carattere e lascia che il tuo marchio guidato dalla personalità rimanga personale.

4) Il tuo food truck è il tuo principale strumento di branding

Non sottovalutare mai l’importanza del tuo camion come strumento di branding.

Non fermarti al lavoro di progettazione e assicurati che il tuo food truck faccia un’impressione immediata e accattivante.

Mantieni il tuo logo grande, pulito e ordinato. Includi tutti i tuoi hashtag e handle di social media. Consenti ai clienti di contattarti facilmente.

Il tuo camion è uno strumento di marca che funziona 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Fallo valere.

5) Vai alla grande o vai a casa

Anche se non hai grandi ambizioni di espansione e sei soddisfatto del commercio che acquisisci direttamente, dovresti comunque essere audace con il tuo marchio.

Pensa come una grande azienda e fai tutto il possibile nei tuoi sforzi di branding. I risultati potrebbero sorprenderti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *