Come il cibo di strada è la guida turistica definitiva: 50 Piatti preferiti per il cibo di strada

5 modi Le missioni di cibo di strada servono come strumento di esplorazione

1. Ti portano oltre

Utilizzate il piatto di cibo da strada che cercate come destinazione finale. Molti dei mercati più affascinanti del mondo e le bancarelle di cibo di strada si trovano in zone ben lontane dai centri turistici e dai quartieri popolari. Il processo di ricerca del cibo di strada spesso crea una “missione” che vi porta dall’altra parte della città verso e attraverso i quartieri che altrimenti non visitereste.

Sia che si cammini o si utilizzi il trasporto pubblico, la ricerca del gnocco, della zuppa di fagioli, del taco o del curry per eccellenza diventa un’avventura in sé, con il pasto come obiettivo, ma il viaggio come ricompensa inaspettata.

2. Ti portano più in profondità

Il cibo di strada è straordinariamente democratico, perché tutti abbiamo bisogno di mangiare. Uno dei modi migliori per incontrarsi e confrontarsi con la gente comune e locale e attingere al Sacro Graal dell’autentica interazione locale (cioè al di fuori del turismo e dei professionisti del servizio) è condividere un tavolo di plastica, condimenti comuni e un po’ di conversazione.

Se la lingua parlata non è un problema, spesso inizieremo a fare domande sul cibo locale, che possono portare ad argomenti come la famiglia, la cultura e la politica. Se non c’è una lingua parlata comune, ci eserciteremo nella nostra abilità di sciarada per chiederci quali condimenti usare o come affrontare correttamente ciò che stiamo mangiando. In ogni caso, troviamo che quasi tutti si divertono a condividere la loro cucina locale con i visitatori.

3. Ti aiutano ad esplorare i tuoi confini

Non sarò intrepido o avventuroso come Dan, ma la ricerca del cibo di strada aiuta sicuramente a costruire il mio coraggio culinario. Se non riesco a identificare facilmente il cibo che ho davanti a me (ad esempio, proviene da una parte di un animale a cui non sono abituato a mangiare), spesso mi tiro indietro.

Ma quando mi trovo in un ambiente di cibo da strada dove la gente è entusiasta che i visitatori provino il loro cibo, è difficile per me dire di no. Spesso trovo che le mie paure riguardo al cibo siano infondate, e mi piace molto, con mia grande sorpresa.

4. Ti aiutano ad esercitare le tue capacità linguistiche

Se volete esercitare le vostre abilità linguistiche, non c’è posto migliore di un pasto condiviso con sconosciuti a caso. E se accompagnate il vostro pasto con una birra fredda, le inibizioni linguistiche sembrano svanire ancora più velocemente.

5. Ti insegnano quanto sia semplice cucinare

Dato che sei così vicino all’azione, il cibo di strada mette tutto a nudo. Gli chef di strada offrono l’opportunità – se le competenze linguistiche lo permettono – di farsi un’idea in prima persona del flusso e della preparazione dei vostri piatti locali preferiti, mentre ammirate da vicino la magia culinaria.

Dopo aver assistito all’emergere di un bel piatto da una piccola stufa a gas e da una cucina dotata solo di strumenti di base, si comincia a capire le grandi lezioni di limitazione.

Cibo da strada preferito mangia da tutto il mondo

Quella che segue è solo la punta dell’iceberg di possibilità del cibo di strada, in ordine alfabetico, per non entrare in discussioni su chi sia il migliore. Includiamo alcuni piatti tradizionali e qualche sospetto insolito.

Argentina: Empanadas

Anche se le empanadas (paste ripiene, di solito salate) si trovano in tutta l’Argentina, le migliori sono quelle della regione di Salta, nella parte nord-occidentale del Paese. È anche l’unica regione in cui la salsa piccante è comune. Evviva!

Armenia: Kebab

Anche se i kebab – macinati alla griglia o carne a pezzi su uno spiedo – non sono un’esclusiva dell’Armenia, abbiamo scoperto che quando volevamo uno spuntino facile e veloce, un kebab avvolto nella lavanda (pane piatto) era il cibo di strada preferito.

Australia: Torte di carne

Corposo, saporito, delizioso e a buon mercato. I pasticci di carne australiani (e non preoccupatevi, ci sono anche varietà vegetariane) erano uno spuntino o un pasto veloce di base durante i nostri viaggi in tutto il paese. Di solito si trovano ovunque, dalle stazioni di servizio ai piccoli caffè, anche se ci si trova in mezzo al nulla… cosa che succede spesso in Australia.

Bali (Indonesia): Nasi Campur

Nasi campur è essenzialmente un piatto misto balinese servito con riso. La maggior parte dei ristoranti farà la scelta per voi, ma a Warungs, i punti di ristoro locali di Bali, la scelta del nasi campur dipende da voi. Potete scegliere tra le delizie come il sate lilit, il tempeh speziato, le verdure tritate, la carne speziata, il pollo e il tofu.

Bangladesh Singara

Singara sono delle tasche di patate e verdura speziate avvolte in un sottile impasto e fritte. Ciò che distingue una buona singara è la sua consistenza sfaldata. Alcune sono così scagliose, come se fossero fatte con la crosta di una torta salata. Le singara sono onnipresenti e poco costose (a soli 24 dollari per 1 dollaro).

lteñas

Le salteñas sono tasche tipo empanada riempite di pollo o carne e rifinite con una caratteristica crosta leggermente dolce e cotta al forno. Le salteñas raffigurate qui sotto sono state riempite sia con pollo che con carne di manzo macinata, un uovo sodo, erbe aromatiche e un’oliva. Le opzioni speziate includono infuocato, caldo, normale e dolce. Qualcosa per tutti.

Bosnia ed Erzegovina Ćevapi

Passeggiando per il centro di Sarajevo è difficile non essere afferrati dall’odore di ćevapi, il piatto nazionale bosniaco di carne alla griglia. Il ćevapi viene spesso servito a rate di cinque o dieci tronchi di carne tritata infilati in un tondo di pane piatto. La nostra preferenza è per le cipolle e un contorno di kajmak (crema densa). Non avrete bisogno di mangiare per giorni dopo uno di questi pasti.

Brasile (Bahia) Acarajé

L’acarajé è un piatto afro-brasiliano che proviene dalla regione di Bahia, ma lo si può trovare anche nei mercati e nelle bancarelle di altre parti del paese. È fatto con una miscela di fagioli speziati e purè di fagioli, di solito con gamberi macinati, che si trasforma in palline o polpette e viene fritto in olio di dendê (olio di palma). Viene poi di solito coperto (o riempito, come un panino) con gamberetti salati (camarão do sal), erbe aromatiche, verdure e una sorta di salsa. Si possono trovare stand di acarajé sulle piazze principali di Salvador, ma il nostro preferito era in una spiaggia vicina.

Abbiamo trovato il nostro autista di tuk-tuk che faceva colazione con altri autisti quando siamo usciti dai templi di Banteay Srei vicino a Siem Reap. Ci ha invitato ad unirci a lui e ci ha presentato una fantastica zuppa mattutina. Consisteva in un sottile brodo di pesce al curry giallo con spaghetti di riso fresco, fiori di banana, cetrioli e cavoli, il tutto condito con un cucchiaio di salsa dolce scura. Una ciotola di erbe amare e fagioli lunghi ha fatto circolare la nostra tavola per il tocco finale.

Quando siamo arrivati in Cile, eravamo in missione per mangiare un vero e proprio completo (hot dog). Anche se di solito pratichiamo la pratica di evitare gli hot dog, queste bellezze erano difficili da resistere. Quello qui raffigurato fonde avocado, pomodoro e maionese nel completo italiano a forma di bandiera.

La Cina: Gnocchi

La scelta di un solo piatto di cibo da strada proveniente dalla Cina rasenta l’impossibile, ma andremo con i gnocchi cinesi preferiti dalla folla. Tra le centinaia di gnocchi che abbiamo assaggiato in Cina, questi gnocchi di maiale, gamberi e porri che abbiamo assaggiato al ristorante Da Yu, vicino alla zona balneare n. 6 di Qingdao, si distinguono per la carne di maiale, i gamberetti e i porri. Freschi, deliziosi e perfettamente cotti al vapore.

Colombia: Arepa

Cibo di conforto senza glutine colombiano al suo meglio. Un arepa è un tondo fritto di pasta di farina di mais. Può essere servita liscia, come contorno a un pasto, oppure farcita con formaggio (arepa de queso), uova o altri ripieni. Le varietà ripiene sono più interessanti e gustose. Ogni regione della Colombia ha le sue specialità arepa, quindi vale la pena provare alcune varietà diverse man mano che si fa il giro del paese.

Sembra che ogni paese dell’America Latina serva il proprio stile unico di ceviche, per cui abbiamo ritenuto necessario provarlo in ogni paese che abbiamo visitato. Mentre dobbiamo ammettere che il ceviche peruviano è il nostro preferito (vedi sotto), questa ciotola di ceviche di gamberi con il mercato centrale di Quito ha corso per un attimo con i suoi gamberi freschi, le erbe abbondanti e i pezzi di pomodoro. Oh, e noi eravamo grandi fan del popcorn come contorno.

Egitto: Succo di canna da zucchero

La prima volta che abbiamo visitato il Cairo è stato nel dicembre 2011, quando ancora si svolgevano manifestazioni in piazza Tahrir e i canali di informazione di tutto il mondo erano illuminati da scene di violenza e protesta. Ma la nostra esperienza nella città di quasi 8 milioni di persone è stata piena di incontri come questo, con un amichevole maestro del succo di canna da zucchero del Vecchio Cairo. E nel caso ve lo stiate chiedendo, non ci siamo ammalati.